Category Ambientazione

Organizzazioni

Molti sono i regni, le compagnie commerciali, le bande mercenarie ed i clan fondati dalle genti di Ikhari. Alcuni esitono apparentamente da sempre, altri sono nati nuovamente dalle proprie ceneri dopo aver affrontato oscuri periodi di oblio, altri ancora sono giovani come la nuova era e combattono per conquistare il proprio posto nella storia.

Scopo fondamentale della vita dell’Ospitaliere è seguire gli insegnamenti di Kehim: neutralità ed equilibrio sono i due concetti definiti dogmatici nel culto di Kehim. Prima del Grande Buio, l’obiettivo di ogni fratello era il raggiungimento dell’Equilibrio interiore che permetteva di essere chiamato da Kehim nell’aldilà e sedere al suo fianco per l’eternità.

Gli Ospitalieri sono stati i custodi dell’Equilibrio ed erano caratterizzati da...

Read More

Religione e miti

Le divinita’ di Ikhari sono conosciute collettivamente come i Signori della Legge. Essi formano un gruppo coeso, sebbene le loro dottrine divergano ampiamente le une dalle altre, e questo riflette in una sostanziale carenza di scontri aperti fra le chiese che li rappresentano in terra. I Signori della Legge non intervengono praticamente mai negli affari dei mortali, preferendo che siano essi ad agire in loro nome per modificare il corso degli eventi conformandoli ai desideri delle divinità.

Alcuni culti eretici si riferiscono all’esistenza di misteriosi Signori del Caos ad essi contrapposti, ma queste conoscenze, appannaggio solo dei maggiori saggi, sono vaghe, frammentarie e mancano di conferme di qualsiasi tipo.


Ailyssa simboleggia la bellezza, l’arte, il divertimento, la fortuna, il...

Read More

Città e insediamenti

Nel corso dei secoli le popolazioni che abitano le isole di Ikhari hanno costruito villaggi, città, strade e sentieri che si fanno largo tra la natura selvaggia, le varie etnie e razze hanno stabilito le proprie comunità nei territori più diversi, a volte pacificamente, altre volte per mezzo di imposizioni e battaglie.

Dalle selvagge praterie la via serpeggia lungo l’impetuoso fiume Mimasak e procede ripida fino alle maestose valli montane che ospitano Aird Engard, la città fondata dai guerrieri Velven.

La bianca torre Tur Cain s’erge tra la fredda roccia come una bianca lama che sfida il vento e domina il blu del cielo e del mare oltre le scogliere.

La vita dura di montagna ha temprato le genti del posto e si narra che chi abbia imparato a vivere tra queste valli possa riuscire a sop...

Read More

Storia

Poco è rimasto dei testi che narrano dell’era antica di Ikhari e la verità spesso si confonde con il mito. Con la caduta dell’Antico Impero e il tragico esodo dei suoi abitanti, molto di ciò che era conosciuto fu abbandonato: solo pochi tomi e documenti poterono essere imbarcati sulle navi.

Così come gli uomini di Eliantir, anche gli altri popoli di Landmar e Rasserim furono costrette a lasciare le proprie terre o persero il proprio passato in guerre così lunghe da sembrare eterne.

Ciò che rimane è uno sbiadito affresco di memorie e tradizioni custodite dalle varie razze: canzoni e racconti tramandati oralmente, riti antichi, scarni documenti gelosamente conservati.

ANNO ZERO DOPO ESODO
La Lunga Notte: così gli Eliantiriani, costretti ad un lunghissimo esilio in mare, chiameranno q...

Read More

Razze e Culture

Razze e culture

razze

Ogni popolo e ogni cultura hanno una loro tradizione riguardante la nascita delle razze che popolano Ikhari. L’unica cosa certa è che le razze differiscono ampiamente fra di loro, sia come tratti fisici che come inclinazioni comportamentali. Alcune si dividono ulteriormente in popoli, o etnie, che pur condividendo le stesse caratteristiche fisiche presentano differenti connotazioni culturali.


Al tempo della caduta di Alwenion, vi fu un dissidio principalmente di natura politica in seno agli elfi del Regno Alwenion in Landmar. La caduta fu il frutto della crisi del Regno Alwenion di cui si sarebbero potute accertare più concause o sintomi: politiche, economiche e di decadimento spirituale...

Read More

Geografia

Gli studiosi chiamano il pianeta su cui viviamo “Ikhari”, ma questo nome è usato molto raramente dalla gente comune, che spesso non conosce granché delle terre oltre i confini della regione dove è nata. Le principali zone popolate si compongono di grandi isole o piccoli continenti, divisi fra loro da mari profondi e agitati che rendono difficoltosi, se non impossibili, gli spostamenti da una riva all’altra.












Read More

Ambientazione

Varchi le soglie dell’antico edificio e ti ritrovi in un mondo di ricerca e sapere. Qui sono conservati tomi e pergamene che narrano della storia, geografia e miti di Ikhari, del continente di Landmar e delle aspre terre di Rasserim. Ammira la biblioteca Imperiale di Aral Maktar, orgoglio della capitale e del mondo civilizzato!

Geografia
Gli studiosi chiamano il pianeta su cui viviamo “Ikhari”, ma questo nome è usato molto raramente dalla gente comune, che spesso non conosce granché delle terre oltre i confini della regione dove è nata. Le principali zone popolate si compongono di grandi isole o piccoli continenti, divisi fra loro da mari profondi e agitati che rendono difficoltosi, se non impossibili, gli spostamenti da una riva all’altra.

Conteggio articoli:
13

Razze e culture

Read More