Organizzazioni

Il Nuovo Impero

Il Nuovo Impero è lo stato probabilmente più esteso di tutta Landmar.
Fondato dagli Eliantiriani giunti sulle coste nord-occidentali di Landmar, negli originali trattati con i Nani comprendeva tutta l’isola, con l’eccezione dei territori montuosi.
Al giorno d’oggi, sebbene quei trattati siano ancora validi, l’Imperatore può reclamare effettivamente solo una frazione di quei territori, ma si tratta comunque di un dominio assai vasto.
Le terre del Nuovo Impero sono per lo più pianeggianti, sapientemente coltivate, interrotte da boschi dove la selvaggina abbonda.
Gli Eliantiriani vi hanno costruito poderose città e tracciato vie lastricate per collegarle, nonostante già a poca distanza dagli insediamenti la natura selvaggia torni a prendere il sopravvento.

Tra l’anno 470 e l’anno 480 l’impero cessa di fatto di esistere. La corruzione dilagante rende tesi i rapporti tra la capitale del Nuovo Impero e le città vassalle. Bran Ator e Tyrion arrivano ad accamparsi fuori dalle mura di Aral con i propri eserciti, sfidando l’autorità secolare del consiglio imperiale barricato all’interno della città assediata. L’arrivo inaspettato di un’invasione orchesca da il colpo di grazia al già vacillante impero, che non può far altro che sgretolarsi tra incomprensioni e accuse reciproche.