Organizzazioni

Il Culto di Asheet'Kress

Il Culto di Asheet’Kress getta le sue fondamenta in un passato relativamente recente rispetto alla storia Eliantiriana, a causa dell’ignoranza e della mancanza di informazioni andate perdute nel corso dei millenni, grazie anche all’assenza del Signore dei Draghi, riapparso assieme ai suoi Figli solamente in quest’Epoca, da una decina di anni a questa parte.

V’è , negli altri Culti, chi si professa Custode di un Equilibrio labile e spicciolo, come quello fra Bene e Male.

Chi estremizza l’uno o l’altro, riservando molta diffidenza al Culto di Asheet’Kress.

Chi invece è curioso di carpire i Veri Segreti di questa Religione Asheetche pare portare Draghi e Mortali ad un livello più alto di collaborazione verso Scopi decisamente più grandi.

Fatto sta che ancora quasi nessuno è riuscito a comprendere le Forze che smuovono i suoi Sacerdoti ed il Braccio Armato del Possente; Le Zanne di Asheet’Kress.

Che regolarmente escono in massa dalla Bianca Torre situata a Bran Ator per salpare, via mare, verso luoghi misteriosi oppure creando folte carovane via Terra, scomparendo per giorni e giorni.

Qui non si narrano tali scopi, o i Segreti di un Culto che ripone la sua sopravvivenza nel Signore dei Draghi.

Non si narra se vi siano Ombre di Malvagità o Barlumi di Legalità, ne se vi siano Dogmi particolari da seguire.

La Via scaturisce dal Cuore di ognuno di voi, in perfetto Equilibrio, e chiunque percepirà la propria vocazione, senza indottrinamenti, potrà tentare di accedere nelle fila che compongono l’Esercito Mortale di Asheet’Kress, scoprendo da se i Segreti che racchiude tale scelta.

Questo Esercito di Spirito e Carne è Il Culto dell’Unico.

Ed ogni Membro vive seguendo il Corso della Spirale, simbolo della Fede e di tutto ciò che si nasconde dietro alle gesta Epiche, Eroiche o persino Incoscienti di questa Setta.

“Questa è un’Epoca di cambiamenti, di Unione..

Ma anche di Macchie ed Oscurità..

Se vorrai seguirci, ragazzo, apprenderai ben presto che tutto ciò che hai avuto modo di vedere fin’ora…

E’ stato un granello di Sabbia nell’Oceano del Tutto…”