Religione e miti

Gweinian

Gweinian simboleggia la natura, le piante, gli animali, la pioggia e il mare, ma anche le catastrofi naturali.

E’ raffigurata dagli Uomini come una bella donna sporca e vestita di stracci, dagli Elfi come un’Elfa bellissima vestita di foglie e fiori e dai marinai come una bella donna dallo sguardo iracondo e dalla capigliatura indomabile, vestita di reti.
E’ una dea buona ma che si avvicina molto alla neutralità.
Gweinian “La Selvaggia” è venerata soprattutto da Elfi, amanti della natura, marinai che la pregano per placare le tempeste e contadini che la venerano perchè porti le piogge.

Gweinian è la principale divinità degli Elfi di Landmar.

Il suo culto si sposa alla perfezione con la natura elfica e le sue consuetudini, e molte cerimonie in suo onore vengono praticate presso le comunità degli Elfi, in occasione delle ricorrenze e degli eventi speciali, come i matrimoni.
Nell’antico Regno di Alwenion la chiesa di Gweinian aveva un potere quasi assoluto, nemmeno paragonabile a quello attuale.
A tutt’oggi però il volere della Dea e dei suoi sacerdoti terreni occupa un posto di rilievo nelle decisioni degli Elfi.